IL SALOTTO DI VILLA MANZONI 2019

Un ciclo di incontri con autori affermati ed emergenti, personalità dal mondo dell'arte e della cultura.

RITRATTI DEL FONDATORE

San Marino nella storia dell'arte
martedì 15 ottobre 2019 / ore 21.00
ingresso libero

>
Pittori più o meno noti hanno affidato alla loro maestria l’immagine del Santo Patrono della Repubblica: Emilio Retrosi, Francesco Menzocchi, Girolamo Marchesi da Cotignola, il guercinesco Bartolomeo Gennari, il celebre Pompeo Batoni. Suor Maria Gloria Riva, appartenente all’Ordine delle “Adoratrici Perpetue del SS. Sacramento”, grande esperta d’arte, ci guiderà nella scoperta della storia e del simbolismo della bellezza racchiusi in ogni quadro.

Numerose sono le opere - grafiche, pittoriche e scultoree - dedicate al Santo Marino nel corso dei secoli, che si conservano in Repubblica. Accanto a quelle più tipiche della devozione popolare, si custodiscono opere di artisti più noti e quotati, quali ad esempio il forlivese Francesco Menzocchi, Girolamo Marchesi da Cotignola, il guercinesco Bartolomeo Gennari, e il celebre Pompeo Batoni, generalmente commissionate per adornare le chiese, i palazzi pubblici e le dimore gentilizie più sontuose. Sopra tutte, il “San Marino” del Retrosi, che campeggia sul trono dei Reggenti, nell’aula del Consiglio Grande Generale.
Sarà Suor Maria Gloria Riva a raccontare, spiegare, svelare la storia e la simbologia di una selezione di “Ritratti del Fondatore”.

Suor Gloria non è solo una critica d’arte, raffinata e competente, ma è soprattutto una grande comunicatrice. Grazie ad una dialettica che attinge da studi profondi, condotti per tutta la vita, riesce a far entrare il pubblico nel quadro e a determinarne il contenuto concettuale della verità. Anche il più profano riesce così ad apprezzare non solo la dimensione artistica dell’opera, ma l’intrinseca bellezza che la sottende.
Suor Gloria, che fa parte della comunità monastica delle “Adoratrici Perpetue del SS. Sacramento” è convinta che “nella società delle immagini viviamo di icone dei nostri desktop nei telefonini, computer e tv, tuttavia abbiamo perso la capacità di guardare. Siamo circondati dalla bellezza, ma non sappiamo più guardare.”
Questo nuovo appuntamento del salotto letterario, organizzato e promosso da Ente Cassa Faetano, sarà quindi un omaggio alla storia della Repubblica attraverso le opere d’arte, ma anche un profondo messaggio di bellezza per guardare con occhi nuovi e più consapevoli i tratti che hanno costruito l’identità di un popolo.

Suor Maria Gloria Riva
Suor Maria Gloria Riva (Monza 1959) entra tra le Adoratrici Perpetue del SS. Sacramento nel 1984 dove, accanto alla sua passione per l'arte, coltiva lo studio della Sacra Scrittura, con una particolare attenzione all'ebraico biblico e alla tradizione rabbinica, alla Patristica e alla spiritualità di Madre Maria Maddalena dell'Incarnazione, fondatrice dell'Ordine. Partecipa alla costituzione di un gruppo laicale associato all'Istituto (la Comunità Rete di luce) e propone dal 1996 lezioni su Bibbia, arte e spiritualità.
Ha pubblicato con la casa editrice San Paolo: Nell'arte lo stupore di una Presenza, (2005 II ed), Frammenti di Bellezza (2006); Testimoni del Mistero. Quadri sul Vangelo di Luca (2006); con Fabio Cavallari: Volti e Stupore, uomini feriti dalla bellezza (2008 IIIed); Mendicanti di Bellezza (2009).
Ha pubblicato inoltre: La Messa nell'Arte; un DVD sulla Cena di Leonardo da Vinci dal titolo Il Codice dell'amore (vincitore del I premio alla Rassegna internazionale di Niepokalanov) e un libro con DVD dal titolo L'Agnello Mistico. Con Andrea Pamparana: Una suora per amico Ed. Ancora; con Piero Re: Paolo di Tarso, Ed. Ares.
Dal febbraio del 2007 si è trasferita nella Diocesi di San Marino-Montefeltro dove ha fondato una comunità Monastica che, accanto all'Adorazione Perpetua si propone di educare lo sguardo alla Bellezza.
Ormai da un paio di anni, regge con le sue consorella, l’antico convento e l’annessa chiesa di San Francesco, continuamente rivitalizzati da una lunga serie di attività.


LA GRANDE MUSICA A VILLA MANZONI

Mercoledì 11 settembre 2019 / ore 21.00
Ingresso libero


Concerto per archi e pianoforte di String Concert Academy. Maestri e giovani talenti da ogni parte del mondo, eccezionalmente insieme.

Un pianoforte, tre grandi maestri, tanti giovani talenti. Il Salotto di Villa Manzoni, promosso da Ente Cassa di Faetano fondazione Banca di San Marino, si trasforma nel palcoscenico di un grande concerto ospitando l’esclusiva esibizione di String Concerti Academy.

L’appuntamento apre la stagione autunnale del Salotto e nasce dalla collaborazione tra l'Ente e San Marino Artist, promotore degli San Marino International Summer Courses che richiamano giovani - ma già rinomati - musicisti a perfezionarsi con maestri di fama internazionale.

Si esibiranno alla serata, su musiche di Mozart, Beethoven, Brahms:

Ariadne Daskalakis / Violino / Nata a Boston, ha studiato a New York e Berlino e attualmente insegna Violino all'Università di Musica e Danza di Colonia. Apprezzata in tutto il mondo come interprete del violino sia barocco che moderno, nel suo insegnamento condivide la sua vasta esperienza come solista, musicista da camera e direttore d'orchestra;

Leonid Gorokhov / Violoncello / Nasce a San Pietroburgo. Già vincitore del Concerto Praga e del concorso di Musica da Camera di Parigi, nonché primo musicista russo a ricevere il Grand Prix e il Primo Premio dei Concorsi di Ginevra, Gorokhov vanta concerti con Berliner Philharmoniker, St Petersburg Philarmonic, Royal Philarmonic. Attualmente insegna violoncello a Londra presso la Guildhall School of Music e ad Hannover presso la Hochschule für Musik und Theater;

Alessandro Tardino, figlio d’arte, nato nel 1987, ha iniziato gli studi musicali al conservatorio di Frosinone. Nonostante l’età, ha già un curriculum di tutto rispetto proprio per la sua natura di musicista poliedrico e unico. Apprezzato per l’eccezionale acume interpretativo e la versatilità sia nel ruolo di solista, sia in quello di camerista, Da diversi anni Tardino collabora con il grande violinista Pierre Amoyal e insegna presso il Mozarteum di Salisburgo.

Michele Gazo presenta "I MEDICI. LORENZO IL MAGNIFICO"

venerdì 10 maggio / ore 21
ingresso libero


Il romanzo che ha dato vita ad una serie TV da milioni di spettatori. L’affermazione dei Medici come una delle famiglie più influenti della storia.

1469. Grazie al denaro e alla lungimiranza del vecchio Cosimo, i Medici sono ormai una delle famiglie più potenti di Firenze e d'Italia. Il successo è da sempre magnete di invidie e rancori, e ben presto intorno alla famiglia si infittisce una rete di intrighi che sfocerà nella terribile Congiura dei Pazzi.

Toccherà proprio a Lorenzo - elegante, ricco, ambizioso e amante dell'arte e della cultura - il difficile compito di mostrarsi all’altezza della profezia del nonno Cosimo, per salvare il futuro dei Medici ma soprattutto per guidare Firenze – e il mondo insieme a lei – verso l’era luminosa del Rinascimento di cui , guadagnandosi il titolo con cui la Storia ce l’ha consegnato: quello di Magnifico.

L'autore
Michele Gazo è nato e vive a Varese. Appassionato di narrativa storica, poemi cavallereschi e tradizioni antiche, ha pubblicato nel 2013 il romanzo storico Il flagello di Roma (Rizzoli), con il quale è stato finalista anche al Premio Fiuggi-Storia, e, nel 2016, il romanzo sull’origine di Milano Mediolanum, La conquista dei Celti (Centauria). Grazie a I Medici, Lorenzo Il Magnifico ha iniziato la sua collaborazione con il mondo delle serie TV. Lavora anche come creativo pubblicitario.

>> Guarda il video report della serata

MARCO NICOLINI PRESENTA "STORIE DI PUGILI"

lunedì 15 aprile 2019 / ore 21.00
ingresso libero

Un giovane autore sammarinese, seguito da oltre 50.000 follower sulla sua pagina Facebook "Nicolini racconta di pugili", ci porta nel mondo complesso ed affascinante della boxe attraverso le storie di 50 grandi campioni.

La vita, in fondo, non è che un succedersi di round: alcuni li perdiamo, altri li vinciamo. Altre volte finiamo al tappeto.
È per questo che i pugili più amati non sono soltanto i campioni invincibili, i trionfatori, ma coloro che alternano momenti di gloria e di sconfitta, che lungo la strada lastricata di sacrifici cercano un riscatto da una vita di ingiustizie.

I pugili sono i veri protagonisti dell’epopea della boxe, e le loro storie rivivono tra queste pagine. I pionieri degli albori che combattevano per fuggire dalla fame, i grandiosi pugili neri e le loro storie di rivalsa, gli immensi campioni e le loro esistenze al limite.
Storie d’altri tempi e storie recentissime, le terribili sconfitte e i grandi trionfi di uomini e donne contagiati dalla febbre del ring.

I più grandi campioni di questo sport sono ritratti sotto il profilo sportivo e umano, e per ognuno vengono riportati curiosità e aneddoti sconosciuti ai più, con una particolare e avvincente capacità di scrittura.
È un libro importante per ogni amante della boxe e per ogni appassionato di letteratura sportiva in generale.

L'autore
"Sono nato nella problematica Padova degli anni ’70, crescendo in un quartiere di periferia. Quindicenne, in barca con un ottimo equipaggio della Canottieri Padova, vinsi un campionato italiano giovanile su un kayak a quattro vogatori.
Mi ritrovai, sorprendentemente, a cominciare la boxe in una palestra affollatissima, nulla a che vedere con i locali deserti degli anni successivi. Fu un lungo tira e molla, ma anche il principio di un grande amore.
Ho combattuto pochi anni, sul ring, ma la mia passione per il pugilato è nata negli anni di Hagler e Tyson, quando io e mio padre saltavamo sul nostro divano per le immagini da Las Vegas e la cronaca, unica, di Rino Tommasi.
Scrivo di boxe perché ne vale la pena: il ring trattiene tra le corde le storie che la fantasia di un romanziere faticherebbe ad eguagliare." Marco Nicolini



> Vai all'evento Facebook

FILIPPO SOLIBELLO PRESENTA STOP PLASTICA A MARE

mercoledì 6 marzo 2019

Il conduttore di Cateprillar AM in onda su Rai Radio 2 accende i riflettori accende i riflettori sull’inquinamento da plastica e sui comportamenti virtuosi di chi – nelle aziende, nella cultura e nella società - si impegna per affrontare il problema.
Trenta post-it per mettere in fila quei piccoli gesti quotidiani che possono cambiare il futuro del nostro pianeta!

L'autore
Filippo Solibello è un conduttore radiofonico che da anni cerca di salvare il pianeta Terra dalla sua più grossa minaccia: l'uomo. Dal 2011 conduce Caterpillar AM, la mattina, su Rai Radio2, mentre negli undici anni precedenti ha condotto la versione pomeridiana dello stesso programma. Nel 2005 ha inventato e lanciato, sempre a Radio2, M'illumino di meno, la campagna sui temi del cambiamento climatico e del risparmio energetico. Molto attivo nella comunità radiofonica europea, nel 2015 ha creato RadioCity Milano, il festival mondiale delle radio.

>> Guarda il video report della serata

Guarda il video report dell'edizione 2018

Guarda il report dell'edizione 2017

Guarda il report dell'edizione 2016